5 semplici consigli per creare un nuovo stile a casa tua

Ogni tanto sentiamo il bisogno di fare un restyling alla nostra casa, per necessità o semplicemente per voglia di qualcosa di nuovo. I nuovi cataloghi di arredamento e le nuove proposte sul web ci ispirano spesso e volentieri a cambiare lo stile della nostra abitazione, se poi con l’arrivo della primavera siamo inclini a fare delle pulizie più profonde, si può sfruttare questo momento per liberare la casa dalle cose che ormai non si usa da anni e dare un nuovo look alla nostra abitazione.

Per dare un aiuto a chi non è un professionista dell’arredo vi diamo 5 consigli per poter ricreare un nuovo stile nella tua casa senza necessariamente spendere tanto.

1) Stile


Innanzitutto devi definire che stile vorresti per la tua casa: un mix delle cose vecchie, seppur belle, con i nuovi acquisti fatti da IKEA possono creare caos se non abbinati bene. Spesso è meglio togliere per poter mettere in risalto dei mobili particolari o a cui siamo particolarmente legati, altrimenti sommersi da altre cose. Scegli uno stile che ti piace ed il resto puoi nasconderlo temporaneamente e ordinatamente negli armadi. Non se la prenderanno con te se rimaranno per un pò invisibili ;-).

2) Ordine


Se tutto è in ordine, sei a metà del traguardo. Dietro le stanze disordinate manca spesso semplicemente una struttura di base a cui fare riferimento, questo specialmente quando una stanza viene utilizzata contemporaneamente per vari scopi (p.es il soggiorno viene utilizzato anche come ufficio, stireria, zona cottura).
Definisci che funzione ha ogni stanza in base alle tue esigenze. Se lo spazio è minimo puoi dividere le divise aree anche con il semplice utilizzo di una libreria freestanding: divide l’ambiente con eleganza senza invadere troppo.

3) Colori


I colori possono cambiare l’ atmosfera di un ambiente in maniera strepitosa. A volte bastano dei fiori o una pianta sempreverde e la stanza si trasforma. Lo stesso vale per i colori sulle pareti. Una tonalità di grigio su una sola parete può piacere ai minimalisti ed è usata negli appartamenti più eleganti. Un colore più forte, come può essere il rosso o il giallo, invece crea un’ atmosfera stimolante ed energizzante che però va usato con cautela. Scegli a seconda del tuo gusto i colori della tua casa facendo particolarmente attenzione a non esagerare nella diversità dei colori.

4) Illuminazione

L’illuminazione crea l’ambiente e può influenzare il nostro sentirci bene o meno in una casa. A seconda della qualità, della direzione, del contrasto, dell’uniformità, dell’intensità e del colore avrai effetto completamente diverso nelle singole stanze. Ad esempio, l’illuminazione indiretta crea una luce morbida e piacevole. Quindi prova a giocare con le varie possibilità di illuminazione e scegli con cura.

5) Decorazione

Indifferentemente se sei un amante di vasi, un collezionista di quadri o semplicemente ti piacciono gli oggetti antichi, la decorazione è il tocco sicuramente più giocoso e anche più facile da cambiare quando si ha voglia di nuovo.
Quando acquisti l’oggettistica tieni conto di quanto spazio hai a disposizione. Puoi decidere se utilizzare solo uno o più colori, ma assicurarti che i colori si armonizzino l’uno con l’altro. Anche in questo caso meglio non esagerare: puoi mettere in scena pochi oggetti davvero belli e particolari.

Non ti resta che cominciare!