BARCOLA

Potersi tuffare nell’acqua cristallina sul lungomare di Trieste.

Il quartiere triestino posto tra il mare con i suoi tramonti mozzafiato e le verdi colline che lo circondano. Si tratta di Barcola, il rione alle porte della città più amato dai triestini. Con il bel tempo una passeggiata sul lungomare è quasi d’obbligo.

Già durante l’era dell’Antica Roma Barcola fu un’ambita zona residenziale, come dimostrano le rimanenze archeologiche della sfarzosa Villa Giulia. Nel 19° secolo la classe dell’alta borghesia iniziò ad apprezzare la splendida vista mare del territorio costruendovi residenze di lusso. Una tra le più conosciute e curiose è la “Casa delle Cipolle” o “Casa Jakić” in viale Miramare.

Durante l’estate Barcola viene presa d’assalto già dal mattino: sono infatti in molti che vogliono ad ogni costo assicurarsi un posto sul lungomare per prendere il sole e rinfrescarsi in mare. La zona balneabile si estende dal Castello di Miramare fino alla Pineta, passando per la Marinella, il California, il Molo G e i Topolini, offrendo così ai propri visitatori una “spiaggia” per tutti i gusti. A Barcola operano anche numerosi chioschi, bar e ristoranti.

Dal rione in oggetto prende nome anche la famosa regata triestina: la “Barcolana”. In ottobre sono infatti molti i turisti che raggiungono Trieste per parteciparvi o per semplicemente godere della vista straordinaria del Mare Adriatico affollato di imbarcazioni.

Non appena si presenta un filo di bora, il vento che caratterizza Trieste, Barcola offre uno spot ideale per le evoluzioni e planate mozzafiato per gli amanti del windsurf. A decine si ritrovano all’alba e danno il via allo spettacolo con vele colorate.

Barcola è raggiungibile da Sistiana tramite la Strada costiera e dal centro di Trieste tramite il viale Miramare. Anche gli autobus che collegano il quartiere con il resto della città sono molto frequenti.

Potrebbe interessarti anche:

Castello di Miramare