5 PASSAGGI DA CONOSCERE QUANDO SI AFFITTA LA PROPRIA CASA

Dopo aver trovato l’inquilino giusto per il tuo immobile, aver firmato e registrato il contratto, ci sono ancora delle accortezze di cui tener conto, tra le quali le agevolazioni fiscali e le comunicazioni all’Agenzia delle Entrate legate al contratto di locazione in essere.

1. AGEVOLAZIONI IMU

Per poter usufruire delle agevolazioni IMU – Imposta Municipale Unica, la richiesta con in allegato l’Attestazione di rispondenza deve essere inviata tramite mail all’Ufficio tributi del comune dove si trova l’immobile.
Per il comune di Duino-Aurisina (TS), va comunicato al seguente indirizzo mail: tributi@comune.duino-aurisina.ts.it.
Per maggiori informazioni potete visitare il sito del comune al seguente link: http://www.comune.duino-aurisina.ts.it/index.php?id=4985.

2. IMPOSTA DI REGISTRO ANNUALE

Nel caso non si abbia optato per il regime della cedolare secca, l’imposta di registro, pari al 2% del canone annuo, non inferiore al 67 euro, deve essere pagata annualmente entro 30 giorni dallo scadere della precedente annualità. Il pagamento può essere effettuato in banca compilando il modello F24 con il codice tributo 1501 – Imposta di registro.
Per i contratti di locazione a canone concordato, riguardanti immobili che si trovano in uno dei Comuni “ad elevata tensione abitativa”, è prevista una riduzione del 30% della base imponibile sulla quale calcolare l’imposta di registro. In sostanza, il corrispettivo annuo da considerare per il calcolo dell’imposta va assunto per il 70%.

3. RINNOVI DEI CONTRATTI

Per quanto concerne il contratto a canone concordato (3+2), allo scadere dei tre anni va comunicato il rinnovo all’Agenzia delle entrate, compilando il modello Registrazione Locazioni Immobili (RLI) e il modello F24 specificando il codice tributo 1504 – Proroga contratto.
Il contratto di locazione a canone libero (4+4), prevede, allo scadere dei primi quattro anni, un rinnovo automatico per altri 4 anni. La proroga del contratto deve essere comunicata all’Agenzia delle entrate, compilando il modello Registrazione Locazioni Immobili (RLI) e presentandolo insieme al modello F24 specificando il codice tributo 1504 – Proroga contratto.

4. DISDETTA ANTICIPATA

La disdetta anticipata da parte del conduttore deve essere comunicata all’Agenzia delle entrate, compilando il modello Registrazione Locazioni Immobili (RLI)  insieme al modello F24, specificando il codice tributo 1503 – Risoluzione anticipata. L’imposta di registro dovuta per la risoluzione anticipata del contratto, nel caso non si sia optato per la cedolare secca, è pari alla misura fissa di 67 euro e deve essere versata, entro 30 giorni dall’evento.
Le operazioni sopra descritte potranno essere svolte anche dal proprio Commercialista o dall’Agenzia immobiliare, previo incarico.

5. PAGAMENTO IMPOSTE SUI CANONI PERCEPITI

Annualmente dovrà effettuare il pagamento delle imposte sui canoni percepiti:

  • la prima scadenza è il 30 giugno con il pagamento del 1° acconto e del saldo dell’anno precedente;
  • la seconda scadenza è il 30 novembre con i pagamento del 2° acconto.

Vi indichiamo come eventuale indicazione i contatti dello Studio commercialista sito al 1° piano dello stabile ove ha sede la nostra Agenzia:

Studio commercialista Svara
loc. Sistiana 24/H
34011 Duino-Aurisina (TS)
tel: 040291403
e-mail: studio@scsvara.it

 

Atri articoli che potrebbero interessarti:

Contratti di locazione

Contratti transitori